L'americana Stella Chen vince il Regina Elisabetta

Image

Dal 20 al 25 maggio il “Bozar”, Palazzo delle Belle Arti di Bruxelles, ha fatto da cornice alla finale del Concorso Internazionale Regina Elisabetta, quest’anno dedicato al violino, coronata dalla proclamazione dei vincitori nella tarda serata di sabato 25. Sul gradino più alto del podio Stella Chen, ventiseienne statunitense, seguita da Timothy Chooi (Canada, 25 anni) al secondo posto e Stephen Kim (USA, 23 anni) al terzo. La prestigiosa giuria internazionale presieduta da Gilles Ledure e composta da Pierre Amoyal, Martin Beaver, Corina Belcea, Patrice Fontanarosa, Pamela Frank, Koichiro Harada, Dong-Suk Kang, Victor Kissine, Jaime Laredo, Natalia Prischepenko e Vadim Repin ha poi assegnato il quarto premio alla ventiseienne Shannon Lee (Canada-USA), il quinto all’ungherese Júlia Pusker, 27 anni, e il sesto a Ioana Cristina Goicea (Romania-Germania, 26 anni); interessante notare il fatto che i primi quattro vincitori siano tutti nordamericani di origine asiatica. In occasione della finale i giovani violinisti si sono esibiti a fianco dell’Orchestra Nazionale Belga diretta da Hugh Wolff, in un Concerto solistico a loro scelta e nel brano per violino e orchestra Fiddle op.99, appositamente composto per l’occasione dal finlandese Kimmo Hakola. Oltre ad un Premio di 25.000 euro e numerosi concerti in Belgio e in altri Paesi europei, alla vincitrice va la preziosa opportunità di suonare per quattro anni lo Stradivari “Huggins”  (1708), messo a disposizione dalla Nippon Music Foundation.