Dal 5 al 7 luglio a Lecce la terza edizione di ClassicheFORME

Image

Beatrice Rana, Anne Luisa Cramb, Ludovica Rana, Ella van Poucke, Sara Ferrandez, Simone Lamsa

«ClassicheFORME significa per me proporre esperienze musicali all’insegna della condivisione e dell’interazione, presentando la musica da camera in modo dinamico, giovane, accattivante e in sintonia con i nostri tempi»: così la pianista ventiseienne Beatrice Rana descrive il Festival Internazionale di Musica da Camera “ClassicheFORME”, da lei fondato tre anni fa, in programma dal 5 al 7 luglio a Lecce. 

Il festival salentino – organizzato dall'Associazione Opera Prima con il sostegno dell'Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia e in collaborazione con l’Università del Salento e il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce – si fregia del riconoscimento della Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana “per l’alto valore verso la cultura musicale, la valorizzazione di giovani talenti e l'attenzione al territorio in cui si svolge”. È infatti il Salento, terra natale di Beatrice Rana, a ospitare la manifestazione che porterà la musica in luoghi ricchi di storia per farne scoprire e conoscere la bellezza. Accanto a Beatrice Rana, eletta nel 2018 “Artista Femminile dell’Anno” ai Classic BRIT Awards, si esibiranno artisti di fama internazionale e giovani promesse provenienti da tutta Europa. Tra gli strumentisti ad arco coinvolti ci saranno Simone LamsmaSara Ferrández e Anne-Luisa Kramb (violini), Sara Ferrández (viola), Ella van Poucke e Ludovica Rana (violoncello).

In programma anche la prima esecuzione assoluta di una nuova commissione del festival a Silvia Colasanti, compositrice di spicco del panorama internazionale, dal titolo Lamento, interpretata da Sara Ferrández ed Ella van Poucke.