Premio Trio di Trieste: Primo non assegnato, due ensemble italiani sul podio

Image

Il Trio Chagall composto da Edoardo Grieco (violino), Francesco Massimino (violoncello) e Lorenzo Vinh Nguyen Ba (pianoforte)

Si è conclusa lunedì 9 settembre 2019 la ventesima edizione del Concorso Internazionale Premio “Trio di Trieste”, riservato a formazioni di duo, trio e quartetto costituite da archi e pianoforte. La giuria – presieduta da Luigi Piovano e composta da David Geringas, Alberto Martini, Yasuko Matsuda, Johannes Meissl, Junichiro Murakami e Lorenzo Cossi, in sostituzione dell’indisposto Maurizio Baglini – ha deciso di non assegnare il primo Premio. Il secondo Premio è stato attribuito al Trio Chagall e il terzo al Quartetto Werther, entrambi italiani. Al Trio Chagall sono andati anche il Premio Speciale “Dario De Rosa”, il Premio Speciale “Fernanda Selvaggio” e lo “Young Award 2019”, assegnato dalla giuria degli studenti del Conservatorio “Giuseppe Tartini”.

Su Archi Magazine di Novembre-Dicembre uscirà un reportage sul Concorso a cura del nostro inviato a Trieste Mauro Mariani