Concorso Bottesini: grande entusiasmo per il contrabbasso nonostante non ci sia un vincitore

Image

José Trigo e Maria Krykov, secondi ex-aequo

Si è concluso senza un vincitore il Concorso Internazionale per Contrabbasso intitolato a Giovanni Bottesini, terminato domenica con la finale al Teatro San Domenico di Crema con I Virtuosi Italiani. Alla finlandese Maria Krykov, 27 anni, e al portoghese José Trigo, 22 anni, è andato il secondo Premio ex-aequo mentre al sudcoreano Hwang Junbin di soli 17 anni è andato il terzo. Ben 55 giovani contrabbassisti da tutto il mondo hanno partecipato all'edizione dei 30 anni del Concorso.

Nonostante la mancata assegnazione del primo Premio la serata finale si è conclusa con uno straordinario successo di pubblico cremasco e internazionale e tutti hanno mostrato un grande entusiasmo. «Sempre più cremaschi si stanno innamorando del contrabbasso e delle composizioni di Bottesini - hanno commentato gli organizzatori -. Ora inizia il percorso che ci porterà ai festeggiamenti del bicentenario della nascita di Giovanni Bottesini».

Un servizio completo sulla manifestazione uscirà sul prossimo numero di Archi Magazine.