Image

Professione Musicista: intervista ad Alessandro Milani

Primo Violino dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai dal 1995, Alessandro Milani tiene presso l'Accademia di Musica di Pinerolo un corso di perfezionamento di passi orchestrali che è ormai un punto di riferimento per gli allievi che sognano di lavorare in un'orchestra e desiderano ricevere indicazioni concrete per migliorare i propri orizzonti tecnici ed esecutivi. Proprio in quest'ambito è stata realizzata questa breve intervista.

Quali sono le esperienze più significative che hanno caratterizzato il suo percorso formativo, in quale periodo della sua vita e perché?
L'esperienza più significativa nel mio percorso formativo è stata il corso di Primo Violino di Spalla a Fiesole con il maestro Giuseppe Prencipe. Oltre lo studio degli assolo più importanti, il maestro è riuscito a trasmettermi i segreti per il mio futuro.

Ci racconta uno o due momenti determinanti della sua carriera? Cosa hanno rappresentato?
Un momento determinante della mia carriera è stato indubbiamente l’esordio a 25 anni con la mia orchestra in tournée con Vita d’eroe eseguita nei più importanti teatri/auditori della Germania.

Gli errori spesso sono dei grandi insegnamenti: se potesse tornare indietro cosa farebbe diversamente?
Una cosa che mi rammarica è non aver potuto studiare all’estero dopo il mio diploma, dato che ho iniziato subito la carriera di primo violino di spalla a Bolzano con l’orchestra Haydn.

Le decisioni importanti da prendere, lungo il cammino, sono sempre molte e talvolta si legano a filo doppio con le occasioni che si presentano. Cosa l’ha aiutata a non perdere l’orientamento?
L’essere concentrato sull’obiettivo mi ha aiutato a non disperdere le energie non solo in campo lavorativo.

Cosa consiglia ai ragazzi che si stanno perfezionando, oltre allo studio con grande passione e costanza?
Il mio consiglio è quello di credere in se stessi e non farsi sviare da commenti o consigli spesso dettati da invidia o dal desiderio di criticare fine a se stesso.

 

Il corso di passi orchestrali di Alessandro Milani si affianca in Accademia ai corsi di perfezionamento di violino tenuti da Lukas Hagen, Lucy Hall e Adrian Pinzaru. Per coloro che hanno già concluso il Conservatorio, è invece possibile specializzarsi ulteriormente con Irvine Arditti, Fabio Biondi e Lukas Hagen.