Paganini Genova Festival: domani e dopodomani il Convegno dedicato al grande virtuoso genovese

Image

Un convegno internazionale di studi dal titolo Paganini: genesi e eredità di un mito e una conferenza concerto, nell’ambito del Festival della Scienza: questi gli appuntamenti del Paganini Genova Festival, in programma lunedì 25 e martedì 26 ottobre.

Lunedì 25 e martedì 26 ottobre, nella Sala dei Chierici della Biblioteca Berio, si tiene il convegno internazionale di studi “Paganini: genesi e eredità di un mito”, a cura del Centro Paganini per la ricerca e la didattica, con il patrocinio della Società Italiana di Musicologia.
I lavori si aprono lunedì 25 alle 15 e proseguono nelle due sessioni di martedì 26, alle 10 e alle 15. Presiedono Maria Rosa Moretti, Mariateresa Dellaborra, Anna Sorrento.

Nella prima giornata sono in programma gli interventi di Philippe Borer, Italo Vescovo, Davide Mingozzi, Andreas Lange, Tatiana Berford.

Nella seconda giornata, toccherà a Cecile Reynaud, Franco Sciannameo, Aude Randrianarisoa, Francesco Parrino, Anne Penesco, Danilo Prefumo, Mariateresa Dellaborra, Flavio Menardi Noguera, Stefano Termanini, Francesco Ottonello, Riccardo Del Prete, Claudio Pavolini.

Martedì 26 ottobre alle 17, all’Oratorio di San Filippo, si terrà la conferenza-concerto “Partiture musicali come mappe da decifrare”, in collaborazione con Festival della scienza e con Eutopia Ensemble, a cura di Matteo Manzitti, con esecuzioni di Ljuba Bergamelli.

Creata nell’ambito del Festival della Scienza, la conferenza-concerto affronta l’idea della partitura musicale come sistema di indicazioni, attraverso le quali l’interprete si orienta per ritrovare le intenzioni del compositore e trasformarle in esecuzione.

Altre News