Due bis e standing ovation per l'Orchestra Rai in tournée in Germania con Hilary Hahn

Image

«È bellissimo vedere le sale da concerto aperte, vedervi così numerosi, fare musica e gioirne insieme. L’Orchestra ed io siamo onorati e molto felici di essere qui in Germania». Così il Direttore ospite principale dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai Robert Trevino ha salutato il pubblico ieri sera, al termine dell’ultimo dei tre concerti della tournée che li ha visti protagonisti a Francoforte, Colonia e Amburgo dal 26 al 28 ottobre.

Grande successo per tutti, a partire dalla straordinaria solista Hilary Hahn, che ha interpretato il Concerto in Re minore op.47 di Sibelius e che, a grande richiesta del pubblico festante, ha regalato due bis ogni serata. Doppio bis in tutti i concerti e standing ovation del pubblico a Colonia e Amburgo anche per l’Orchestra della Rai e Trevino, che hanno suonato Il ritorno di Lemminkäinen di Sibelius e i Quadri di un’esposizione di Musorgskij orchestrati da Ravel. I due fuori programma invece sono stati tutti italiani: il celebre Intermezzo dalla Cavalleria rusticana e la Sinfonia dalla Forza del destino«Possano i nostri destini procedere verso positività, gioia e felicità» ha augurato Trevino al pubblico della Alte Oper di Francoforte, della Philharmonie di Colonia e della Elbphilharmonie di Amburgo, prima di dare l’attacco alla pagina verdiana.

L’Orchestra della Rai è così tornata a viaggiare dopo lo stop imposto dalla pandemia. L’ultimo concerto all’estero risaliva al settembre 2019, a Praga. Anche per le tre città tedesche poter ascoltare una formazione sinfonica internazionale è stato un ritorno alla normalità che sapeva quasi di nuovo. In particolare è stata apprezzata l’ampiezza dell’organico: gli 83 professori della compagine Rai hanno viaggiato e suonato nel pieno rispetto delle norme di sicurezza, sia quelle italiane sia quelle tedesche. «È una grande soddisfazione portare un pezzo dell’Italia musicale in alcune delle più importanti sale da concerto europee – ha commentato il Direttore artistico Ernesto SchiaviLo sforzo organizzativo per realizzare questa tournée in tempi come quelli che stiamo vivendo è stato grande, ma ampiamente ripagato dalla straordinaria accoglienza del pubblico».

fotografie

Altre News