Accademia Chigiana: presentata la Stagione n. 100 di "Micat in Vertice"

Image

Lisa Batiashvili inaugurerà la Stagione con l'Orchestra di S. Cecilia diretta da Antonio Pappano

Raggiunge il ragguardevole traguardo dei 100 anni Micat In Vertice, la storica Stagione concertistica organizzata a Siena dall’Accademia Chigiana. Inaugurata nel Salone dei Concerti di Palazzo Chigi Saracini il 22 novembre 1923 dal Conte Guido Chigi Saracini con la Cantata “A Siena”, composta per il Conte da Marco Enrico Bossi su versi di Ezio Felici, nel suo percorso secolare la Micat In Vertice ha presentato le figure di maggior rilievo della storia della musica del Novecento, quali Arthur Rubinstein, Alfred Cortot, Paul Hindemith, Sergej Prokof’ev, Vladimir Horowitz, Andrés Segovia, Daniel Barenboim, David Ojstrakh, Maurizio Pollini, Svjatoslav Richter, Martha Argerich, il Quartetto Alban Berg, Krystian Zimerman e moltissimi altri.

Con uno straordinario cartellone di 20 appuntamenti che si svolgeranno dal 18 novembre al 12 maggio 2023, la Stagione dei concerti onora la visione del grande mecenate Guido Chigi Saracini, fondatore dell’Accademia Chigiana, il cui lungimirante progetto ha attraversato un secolo giungendo al tempo presente sempre fedele a se stesso.

«La peculiarità della programmazione dell'edizione n.100 della Micat In Vertice è di valorizzare il proprio percorso in relazione a quello della Chigiana – ha spiegato il direttore artistico Nicola Sani -, riportando a Siena per questa storica occasione molti dei massimi interpreti ed autori del nostro tempo, interpreti che sono profondamente legati all'Accademia, e presentando giovani talenti formatisi nelle ultime edizioni dei corsi estivi».

Quattro fra i grandi artisti in cartellone hanno dato il via alla loro prestigiosa carriera ricevendo il Premio Chigiana: Gidon Kremer nel 1982, Gil Shaham nel 1992, il Quartetto Hagen nel 1996 e Lisa Batiashvili nel 2009. La loro presenza testimonia il desiderio dell’Accademia Chigiana di celebrare l’occasione del centenario della Micat In Vertice con gli artisti che vantano un forte legame con l’Istituzione senese. Oltre a questi sono significativamente presenti nella centesima stagione artisti che rappresentano un importante riferimento nella storia della Chigiana, come Mischa Maisky, docente del corso di perfezionamento estivo di violoncello dal 1995 al 1997, Clive Greensmith, ospite in stagione con il Trio Montrose, che è oggi titolare della cattedra di musica da camera, nonché gli ex allievi dell’Accademia internazionalmente affermati come la violoncellista Sol Gabetta, la violinista Francesca Dego, il violoncellista Vittorio Ceccanti e il giovane Quartetto Adorno.

Grandi strumentisti ad arco saranno dunque protagonisti del Cartellone chigiano:  Lisa Batiashvili inaugurerà la Stagione il 18 novembre con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretta da Antonio Pappano; seguiranno poi Fabio Biondi con l’Europa Galante (22 novembre), il Trio Montrose (25 novembre), il Trio Maisky (9 dicembre), Gil Shaham (13 gennaio), il Jerusalem Quartet (27 gennaio), Sol Gabetta (17 marzo), il Quartetto Hagen (24 marzo), il Gidon Kremer Trio (21 aprile), il Quartetto Adorno con il pianista Louis Lortie (24 aprile). Francesca Dego infine chiuderà la Stagione il 12 maggio con l’Orchestra della Toscana diretta da Jordan de Souza.

Altre News