Il Premio Borciani rimandato al 2021. Confermate le selezioni effettuate ma saranno riaperte le ammissioni

Image

La Fondazione I Teatri di Reggio Emilia in accordo con i partner istituzionali ha reso noto che a causa dell'emergenza sanitaria la 12^ edizione del Concorso Internazionale per Quartetto d’archi “Premio Paolo Borciani”, in programma dal 7 al 14 giugno 2020, è stata posticipata di un anno e si terrà dal 5 al 13 giugno 2021.
 
Paolo Cantù, direttore della Fondazione, e Francesco Filidei, consulente artistico, hanno commentato: «Con grande rammarico prendiamo atto che le attuali difficoltà operative sulla scena mondiale condizionano sia lo svolgimento delle prove che la partecipazione dei concorrenti. L’attenzione verso questi ultimi ci induce a pensare che le limitazioni imposte abbiano ripercussioni sia sulla possibilità per loro di fare musica insieme, compromettendo il lavoro di preparazione, sia sulla mobilità internazionale, necessaria a musicisti e giurati per raggiungere Reggio Emilia. Consapevoli dell’importanza che il Premio assume nel panorama musicale riteniamo fondamentale che tutto si svolga nelle migliori condizioni».
 
Le selezioni già effettuate per il 2020 rimangono valide. Tuttavia, il bando di iscrizione sarà riaperto per nuove ammissioni fino a un numero massimo di 12 quartetti concorrenti. Il nuovo bando sarà disponibile prossimamente online sul sito ufficiale della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia. Le iscrizioni potranno essere effettuate dal 15 giugno al 15 dicembre 2020.