Al via MUSA, il programma di formazione europea per giovani quartetti d’archi. Domande entro il 15 dicembre

Image

Il Quatuor Malinconia, testimonial del progetto MUSA

Una settimana di formazione professionale, l'esperienza della residenza artistica in una Dimora Storica fra Milano e la Lombardia, concerti in luoghi spettacolari: sono aperte le candidature per la prima fase del progetto MUSA (European young Musicians soft Skills Alliance), progetto europeo di formazione professionale dedicato ai giovani quartetti d'archi ideato e organizzato da Le Dimore del Quartetto e finanziato dal programma Erasmus Plus dell'Unione Europea.

L'obiettivo del progetto MUSA è fornire ai giovani quartetti d'archi conoscenze, abilità e competenze imprenditoriali fondamentali per la loro carriera, ma quasi del tutto assenti nel loro curriculum generale: management, comunicazione, produzione, distribuzione, allenamento fisico e mentale, competenze indispensabili per trasformare la passione in professione. I quartetti selezionati avranno la straordinaria opportunità di partecipare gratuitamente ai workshop: le spese di viaggio, alloggio e vitto in meravigliose dimore storiche saranno infatti coperte per intero dall'organizzazione.

Il progetto MUSA è stato ideato da Le Dimore del Quartetto in partnership con IED (Istituto Europeo di Design), ASK (Centro di ricerche dell'Università Bocconi), experimentadesign (Portogallo), ProQuartet (Centro europeo di musica da camera, Francia), Ferme de Villefavard en Limousin (France), ed è stato cofinanziato dal programma Erasmus plus dell'Unione Europea con una dotazione di 300 mila euro.

La prima “call” - “The string quartet image strategy” - offre la possibilità di ricevere formazione specifica nel campo della comunicazione ed è gestita in collaborazione con IED Milano: i quattro quartetti d'archi che verranno selezionati parteciperanno ad un workshop di cinque giorni dal 18 al 25 aprile 2021 con insegnanti ed esperti IED, fotografi, video-maker e professionisti della moda. Durante la settimana di studio soggiorneranno nelle Dimore Storiche della rete lombarda de Le Dimore del Quartetto che ospiteranno anche i concerti programmati nell'ambito del workshop. La scadenza per la presentazione delle candidature alla prima call è il prossimo 15 dicembre (qui il form di partecipazione).

Sono già state programmate anche le due successive call di MUSA. Nel mese di maggio 2021 si apriranno le candidature per la settimana di formazione e residenza artistica curata da experimentadesign che si svolgerà a Lisbona (Portogallo) dal 24 al 31 ottobre 2021, dedicata alla contaminazione tra arti diverse; nel mese di novembre 2021 sarà la volta della terza e ultima call per selezionare i quartetti che parteciperanno al programma offerto da ProQuartet e La Ferme di Villefavard, focalizzato su registrazione e distribuzione, che si svolgerà a Villefavard en Limousin (Francia) dal 30 aprile all'8 maggio 2022.

Possono presentare la propria candidatura i quartetti d'archi dei Paesi aderenti al programma Erasmus Plus 2020 i cui membri abbiano un'età compresa fra i 20 e i 35 anni e che intendano dedicarsi in modo professionale a questa attività musicale.

L'impresa sociale Le Dimore del Quartetto nasce nel novembre 2016 dall'idea di Francesca Moncada in collaborazione con l'Associazione Dimore Storiche Italiane e con la direzione artistica di Simone Gramaglia, viola del Quartetto di Cremona. Le Dimore del Quartetto operano per valorizzare i giovani quartetti d'arte e la rete delle dimore storiche in un'ottica di economia circolare: l'organizzazione sostiene i giovani concertisti che suonano in dimore storiche in cambio di ospitalità con il duplice scopo di offrire occasioni di formazione e crescita professionale ai quartetti d'archi e di valorizzare le bellezze nascoste d'Italia.